» » » Le ultime tendenze del fitness aerobico

Le ultime tendenze del fitness aerobico

pubblicato in: Approfondimenti | 0

La ginnastica aerobica è certamente tra le discipline di più lungo corso nel panorama del fitness moderno, probabilmente seconda solo all’attività con i pesi, Questa nasce infatti negli Stati Uniti ad inizio anni ’70, come semplificazione della ginnastica ritmica, si è poi ben presto diffusa presso il grande pubblico, determinando un modo semplice per favorire i legami sociali e perseguire una buona condizione di fitness. Se agli albori della sua comparsa, e per qualche decennio a seguire, la ginnastica aerobica è stata prevalente appannaggio di un pubblico al femminile, negli ultimi anni gli appassionati sono cresciuti in ambo i sessi, così come la presenza di Presenter di spessore internazionale.

I suoi effetti biologici e fisiologici sono molteplici. Essendo un’attività ad alta intensità permette un consumo calorico particolarmente elevato, intorno alle 400/600Kcal per ora, sfruttando l’effetto coinvolgente della musica e delle coreografie appositamente create dagli istruttori. Abbatte notevolmente il rischio della monotonia e della ripetitività tipico di altre attività aerobiche svolte in solitario. La ginnastica aerobica è un’attività di gruppo per antonomasia, permette di socializzare e confrontarsi con altri appassionati, migliorando al contempo la propria condizione di benessere, la resistenza e la coordinazione.

Esercita i principali benefici a livello metabolico, cardiocircolatorio e respiratorio, ma senza dubbio, per effetto delle coreografie, migliora anche la coordinazione e l’equilibrio, passando attraverso la stimolazione propriocettiva, degli organi esterocettori ed enterocettori.

Se le lezioni sono correttamente tarate sulle caratteristiche dei partecipanti, attraverso la creazione di classi omogenee per caratteristiche fisiche, età e livello di allenamento, non esistono particolari controindicazioni alla pratica della ginnastica aerobica.

Sebbene la ginnastica aerobica solleciti tutte le strutture muscolari, è evidente che gli arti superiori siano meno coinvolti rispetto agli arti inferiori.

Le ultime tendenze nel panorama dell’aerobica sono “Zumba fitness” e” Movida fitness”.

Zumba fitness è il programma per chi vuole fare attività fisica divertendosi con i ritmi coinvolgenti della musica latina. Il successo di Zumba risiede proprio nella sua semplicità e nella possibilità di eseguire intere coreografie anche senza aver mai fatto un passo di danza prima.

Movida Fitness ha come obiettivo quello di allenare i partecipanti facendoli divertire; quindi la ricerca della forma fisica migliore attraverso il divertimento, (e non più attraverso il senso di colpa come capita in molte occasioni).

Questa attività è strutturata in semplici coreografie che uniscono stili di ballo differenti, accompagnati da musica a 360° come: salsa, merengue, bachata, reggaeton, hip hop, pop, latin pop, rock, mambo, cumbia e tutta la musica dance di ieri e di oggi

Trekkmill è un allenamento di gruppo che ha come obiettivo quello di ricreare in versione “indoor” tutti i sentieri e le andature che si affrontano nei percorsi di trekking.

L’allenamento funzionale è un allenamento che non mira né all’ipertrofia né al miglioramento specifico della capacità aerobica, ma serve a migliorare la resistenza legamentosa e muscolare, la forza e la coordinazione ottenendo cosi un corpo più “pronto” ad affrontare qualsiasi tipo di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *